Come pulire il frigorifero e mantenerlo sempre funzionante al 100%

Come pulire il frigorifero e mantenerlo sempre funzionante al 100%

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici indispensabili in un’abitazione, per questo è fondamentale mantenerlo sempre funzionante al 100%.

La prima regola da seguire è quella di eseguire una regolare pulizia, per rimuovere lo sporco e prevenire la formazione di muffe, batteri e germi patogeni derivanti dai resti degli alimenti.

Come pulire un frigorifero? Per eseguire uno dei lavori domestici meno quotati, basta un po’ di tempo e qualche consiglio, per raggiungere ottimi risultati.

La pulizia del frigo: i passi da seguire

Molti si chiedono: come pulire il frigorifero?

I dubbi nascono principalmente perché all’interno sono riposti cibi, sia confezionati che sfusi, e i soliti detergenti per la casa potrebbero non essere indicati.

L’operazione principale da eseguire è quella di togliere il contenuto dal frigo, eliminando cibi scaduti o avariati.

L’ideale è rimuovere anche i ripiani all’interno e lavarli sotto l’acqua corrente con acqua calda e una goccia di sapone per i piatti: la stessa regola vale per gli scomparti per bottiglie e uova, oltre che per il cassetto delle verdure.

Puoi anche decidere di lavare in lavastoviglie i componenti estraibili, aggiungendo al detersivo un po’ di aceto di vino bianco direttamente nel cestello.

A questo punto, a frigo vuoto, utilizza un panno morbido in microfibra e detergi delicatamente tutte le superfici interne, avendo cura di non danneggiare le guarnizioni e rimuovere eventuali tracce di cibo o principi di muffe. Puoi versare una crema detergente per la casa, in piccole quantità, aggiungendo un po’ di bicarbonato per le parti più ostiche. Il risciacquo non è indispensabile, purché non rimangano tracce di prodotto all’interno del frigorifero, che dopo la pulizia sarà igienizzato e non rilascerà più odori sgradevoli per un bel po’ di tempo.

Anche nel caso in cui abbia appena acquistato un elettrodomestico e ti stia domandando come pulire un frigorifero nuovo, puoi utilizzare un panno morbido in microfibra, preferibilmente mai usato, inumidito d’acqua e su cui applicherai un composto di aceto di vino bianco e bicarbonato, miscelati in un contenitore con un po’ d’acqua tiepida.

Come pulire le guarnizioni del frigorifero

Le guarnizioni costituiscono la parte in morbida gomma degli sportelli; sono strutturate a soffietto e la loro funzione è quella di accompagnare la chiusura e apertura del frigorifero e assicurarne la temperatura interna. Per questo motivo, sia la manutenzione che la pulizia delle guarnizioni è fondamentale, per garantire il corretto funzionamento dell’elettrodomestico e ridurre al minimo la dispersione di energia.

Le guarnizioni dispongono di numerose anse all’interno: tale conformazione favorisce la formazione di sporco, spesso difficile da rimuovere.

Come pulire la guarnizione del frigorifero senza danneggiarla? Lo strumento da utilizzare è un spazzolino a setole extrasoft, imbevuto di una pasta formata da bicarbonato, un po’ di aceto di vino bianco e acqua tiepida: intingendo la punta dello spazzolino nel composto, puoi procedere alla pulizia ottimale delle guarnizioni, ripetendo l’operazione fino a quando non saranno completamente pulite.

Per rimuovere le tracce di prodotto dalle superfici, ripassa le guarnizioni con un panno morbido inumidito d’acqua.

Come pulire un frigorifero ingiallito

Può capitare, soprattutto per i frigoriferi non più nuovissimi, che alcune parti risultino ingiallite, in particolare quelle in plastica.

Anche in questo caso, se non sai come pulire un frigorifero ingiallito, i migliori strumenti di pulizia sono un panno in microfibra, un detersivo in crema e un po’ di bicarbonato. Applicando un po’ di prodotto sul panno inumidito e strofinando delicatamente, insistendo sulle parti più ingiallite, l’effetto sbiancante sarà efficace e duraturo, grazie al bicarbonato e all’azione pulente e leggermente abrasiva della crema.

Dovrai fare molta attenzione a non eseguire una pressione eccessiva e rovinare le superfici: se non ottieni il risultato ottimale alla prima passata, ripeti l’operazione più di una volta e, alla fine, sarai molto soddisfatto.

Alcuni consigli per la pulizia del frigorifero

Per una pulizia efficace e corretta del frigorifero, in tutti i suoi componenti, è sufficiente utilizzare prodotti naturali, come l’aceto e il bicarbonato.

L’impiego della candeggina è assolutamente sconsigliato, sia perché rilascia uno spiacevole odore all’interno del frigorifero, sia perché non rimuove la muffa, contrariamente a quanto molti potrebbero pensare.

Inoltre, un consiglio per mantenere sempre il frigorifero nelle sue condizioni ottimali è quello di fare spazio e di conservare i cibi crudi in un ripiano differente da quelli cotti, per evitare il rischio di contaminazioni batteriche.

Per quanto riguarda la pulizia del freezer, se questo è dotato di tecnologia no frost, sarà sufficiente pulire le superfici senza sbrinarlo.